Connect with us

ilFaro News

Notizie

Castelvetrano, controlli dei Carabinieri nel weekend: tre arresti

CASTELVETRANO. Lo scorso fine settimana i militari della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano hanno effettuato tre arresti, due dei quali nei confronti di soggetti che avevano da poco commesso un furto di autovettura. Il pomeriggio di venerdì 2 novembre i militari della dipendente Aliquota Radiomobile – diretta dal Maresciallo Antonino Barbera –traevano in arresto Sabani Daniele […]

L'ARTICOLO ORIGINALE PROVIENE DA QUESTO INDIRIZZO

CASTELVETRANO. Lo scorso fine settimana i militari della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano hanno effettuato tre arresti, due dei quali nei confronti di soggetti che avevano da poco commesso un furto di autovettura. Il pomeriggio di venerdì 2 novembre i militari della dipendente Aliquota Radiomobile – diretta dal Maresciallo Antonino Barbera –traevano in arresto Sabani Daniele e Campanella Maria Aurora, rispettivamente di 24 e 20 anni, castelvetranesi e già noti alle forze dell’ordine.

I predetti, nella tarda mattinata precedente, avevano rubato in questa via Marsala una FIAT Uno, regolarmente lasciata in sosta dal proprietario. Quest’ultimo, nel formalizzare la denuncia di furto, precisava che il veicolo era munito di apparato “GSP”; il mezzo veniva, dunque, immediatamente localizzato in Mazara del Vallo, con direzione di marcia Campobello di Mazara e poi Castelvetrano, dove veniva bloccato – dopo un breve inseguimento – in questa via Garibaldi.

Gli operanti, dopo aver effettuato la perquisizione veicolare e quella personale dei suddetti, rinvenivano addosso al SABANI un coltello a serramanico e una chiave per accensione di automobile, che venivano sottoposti a sequestro. La macchina veniva restituita all’avente diritto.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito e su disposizione della competente Procura di Marsala, venivano sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa di rito direttissimo che si è celebrato nella mattinata di sabato e in occasione del quale è stata disposta a loro carico la misura cautelare degli arresti domiciliari con “braccialetto elettronico”.

Sempre nel pomeriggio di venerdì 2 novembre i militari della Stazione di Poggioreale, diretti dal Maresciallo Giovanni Ferraro, hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo a carico di Beltrame Dino, 37enne poggiorealese, disoccupato e ben noto agli uffici giudiziari. Quest’ultimo dovrà scontare in regime di detenzione domiciliare una pena di 8 mesi e 22 giorni di reclusione, per aver commesso nell’ottobre 2016 violenza e minaccia a pubblici ufficiali e aver violato le prescrizioni della misura preventiva della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza.

Commenti

Continue Reading

More in Notizie

To Top