Connect with us

ilFaro News

Notizie

Lettura d’eccellenza “a voce alta” nella scuola “Ruggero Settimo”

Per il quarto anno consecutivo il II Circolo Didattico “Ruggero Settimo” ha partecipato al progetto “Libriamoci”: la campagna del Centro per il libro e la lettura nata da un Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i beni e le attività culturali. Far scoprire ai più giovani la bellezza della lettura e il […]

L’articolo Lettura d’eccellenza “a voce alta” nella scuola “Ruggero Settimo” sembra essere il primo su Castelvetrano Selinunte // News Blog.

L'ARTICOLO ORIGINALE PROVIENE DA QUESTO INDIRIZZO

Per il quarto anno consecutivo il II Circolo Didattico “Ruggero Settimo” ha partecipato al progetto “Libriamoci”: la campagna del Centro per il libro e la lettura nata da un Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i beni e le attività culturali.

Far scoprire ai più giovani la bellezza della lettura e il suo potere di coinvolgimento se fatta a voce alta, condivisa in un’esperienza corale: questo è lo spirito con cui Libriamoci, giunta alla quinta edizione, si rivolge alle scuole di tutta Italia e alle scuole italiane all’estero, invitandole a includere nelle attività scolastiche momenti di lettura ad alta voce.

Anche quest’anno Libriamoci si svolge in collaborazione con #ioleggoperché, la campagna nazionale organizzata dall’Associazione Italiana Editori, che punta alla creazione e al potenziamento delle biblioteche scolastiche di tutta Italia.
Chi ama la lettura non può mancare all’appello!

Quest’anno, in occasione della settimana di Libriamoci, nelle classi prime, seconde e quinte della scuola primaria dei plessi Ruggero Settimo e Dante Alighieri le giornate di lettura sono state dedicate alla scoperta di due classici della letteratura : “ Le Avventure Di Pinocchio” di Carlo Collodi e “Frankenstein” di Mary Shelley.

Lettore d’eccezione, nelle giornate del 26 e del 30 ottobre ,è stato il prof. Vittorio Brusca docente di “Cinema, televisione e fotografia” presso l’università degli studi di Palermo, autore di format radiofonici e televisivi e regista teatrale.

L’occasione è stata preziosa per una riflessione sui significati delle opere lette e per un confronto tra i piccoli della scuola primaria ed il nostro “lettore d’eccezione”.
Nella giornata del 26 ottobre è andato in scena Frankestein , oggetto di lettura attenta ed approfondita da parte degli alunni di quinta: a duecento anni dalla sua prima pubblicazione il romanzo ,ancora attuale , pone importanti interrogativi sui limiti sulla sperimentazione scientifica e sui temi della paura e diffidenza verso tutto ciò che è diverso.

Il 30 ottobre è stata la volta di Pinocchio affrontato dai piccoli delle classi prime e seconde, un racconto ricco di numerosi spunti di riflessione per approfondire il tema dell’autonomia e della libertà intesa fondamentalmente quale libertà di scegliere nel bene e nel male .
Su questo e molto altro si sono confrontati i piccoli lettori, ascoltando e partecipando, in alcuni momenti, alla lettura espressiva del professore Brusca, ponendo domande, leggendo essi stessi passi scelti.
Gli alunni, inoltre hanno rielaborato i libri letti attraverso linguaggi diversi: dall’analisi approfondita delle diverse componenti del romanzo alla caratterizzazione dei personaggi attraverso ritratti e riproduzione di costumi di scena, dalla rappresentazione grafica delle principali sequenze narrative alla lettura drammatizzata di alcune scene della storia.
I lavori sono stati esposti nell’ Auditorium della scuola, diventato per l’occasione una vivace, colorata e ricca mostra letteraria.
Il Dirigente scolastico, prof.ssa Maria Luisa Simanella, nell’esprimere il proprio ringraziamento nei confronti dei docenti, degli alunni e delle famiglie che si sono adoperati per la riuscita della manifestazione ,ne ha sottolineato l’importante valenza formativa :
“Libriamoci rappresenta un appuntamento immancabile, ed ogni anno si rinnova una festa, la festa della lettura condivisa con i compagni di classe, i docenti ed i lettori esperti .Leggere ai bambini prima, incoraggiarli poi a leggere da soli ogni giorno, significa regalare loro una varietà di colori con cui dipingere le sfumature del loro mondo, presente e futuro. Per far scaturire un autentico amore per il libro e per la lettura, è indispensabile però che le motivazioni si sviluppino su un vissuto emozionale positivo, mediante il quale la lettura si trasformi in gioco divertente, creativo e coinvolgente ”.
Dopo il 30 ottobre, i libri non finiranno di certo a prendere polvere sugli scaffali: tutte le iniziative ed i lavori prodotti saranno raccolti nell’archivio di Libriamoci, abbelliranno i corridoi della nostra scuola, forniranno lo spunto ed trampolino di lancio per ulteriori attività di promozione della lettura , con un obiettivo grande come un sogno: non smettere mai di leggere perché leggere libri fa sognare , apre la mente e ci rende liberi.

Carmela Valenti
Addetto stampa II Circolo Ruggero Settimo Castelvetrano

L’articolo Lettura d’eccellenza “a voce alta” nella scuola “Ruggero Settimo” sembra essere il primo su Castelvetrano Selinunte // News Blog.

Commenti

Continue Reading

More in Notizie

To Top