Connect with us

ilFaro News

Cronaca

M5S: “VIADOTTO CANSALAMONE SOLO APERTURA DEFINITIVA. ECCO LE NOSTRE PROPOSTE ALTERNATIVE”

Il M5S dalle parole passa ai fatti e presenta una proposta per una viabilità alternativa. I pentastellati sostengono che il viadotto Cansalamone vada messo in sicurezza in maniera definitiva, “utilizzando la giusta progettazione e tutte le somme necessarie a garantirne l’affidabilità strutturale e sismica”, convinti che “la città non si può permettere di scegliere una soluzione frettolosa e dettata […]

L'ARTICOLO ORIGINALE PROVIENE DA QUESTO INDIRIZZO

Il M5S dalle parole passa ai fatti e presenta una proposta per una viabilità alternativa. I pentastellati sostengono che il viadotto Cansalamone vada messo in sicurezza in maniera definitiva, “utilizzando la giusta progettazione e tutte le somme necessarie a garantirne l’affidabilità strutturale e sismica”, convinti che “la città non si può permettere di scegliere una soluzione frettolosa e dettata probabilmente dalla necessità dell’Amministrazione attuale di recuperare consensi elettorali”.
Il M5S evidenzia come “il terreno su cui poggia i piedi il viadotto Cansalamone è ad elevato rischio idrogeologico e il nostro territorio è ad elevato rischio sismico”, dunque appare evidentemente “errata la scelta che questa Amministrazione comunale vorrebbe portare avanti di erodere per 400.000 euro il finanziamento del Commissario di Governo per aprire il viadotto ad una sola corsia, per soli 2 anni e senza risolvere le criticità sismiche dello stesso”.
Il “laboratorio infrastrutture” del M5S avanza oggi una proposta di utilizzo di parte dei soldi del finanziamento già disponibile, per la realizzazione di due vie alternative, cantierabili in tempi brevi e già presenti nel PUMS e nel PRG.  Si tratta di un collegamento tra la SP79 (la cosiddetta variante) e corso Miraglia alla Perriera e di un collegamento tra la Via Ovidio e il corso Miraglia.
Il primo realizzato mediante la costruzione di due rampe di accesso e uscita da corso Miraglia, il secondo mediante la realizzazione di una strada che percorre la “trazzera” esistente che con un piccolo sforzo verrebbe collegata alla via Ovidio.
“Nulla di inventato, ma solo ciò che i nostri strumenti di programmazione del territorio prevedono già”, rimarcano aggiungendo che “due  opere di realizzazione relativamente semplice,  ripristinerebbero i collegamenti tra le zone di San Marco, Carbone, Renella, Foggia e la Perriera, e ancora tra la Perriera e la via Verona e via Cappuccini andando così finalmente a soddisfare l’esigenza di creare delle vie d’accesso alternative al popoloso quartiere della Perriera”.
Il M5S sottoporrà la proposta ai comitati di quartiere e a tutte le forze politiche.

Commenti

Continue Reading

More in Cronaca

To Top