Connect with us

ilFaro News

Cronaca

PER DOMANI ALLERTA METEO “ARANCIONE”: TEMPORALI E FORTI VENTI. ECCO A SCIACCA LE ZONE PERICOLOSE

La Protezione Civile della Regione Sicilia ha diramato un avviso di avverse condizioni meteo con codice ARANCIONE.  Dalla mezzanotte di oggi fino alla mezzanotte di domani  10 novembre. Si raccomanda di non sottovalutare gli avvisi e di rivolgere la massima attenzione alle precipitazioni. Nei giorni scorsi si è potuto verificare come nel giro di minuti le […]

L'ARTICOLO ORIGINALE PROVIENE DA QUESTO INDIRIZZO

La Protezione Civile della Regione Sicilia ha diramato un avviso di avverse condizioni meteo con codice ARANCIONE.  Dalla mezzanotte di oggi fino alla mezzanotte di domani  10 novembre. Si raccomanda di non sottovalutare gli avvisi e di rivolgere la massima attenzione alle precipitazioni. Nei giorni scorsi si è potuto verificare come nel giro di minuti le condizioni meteo, che sembravano normali, si sono espresse repentinamente in tutta la loro forza temporalesca. Si raccomanda, soprattutto, di evitare le zone soggette a esondazioni, le zone basse della città.

Per domani, fino a mezzanotte, la Protezione civile regionale ha previsto – per Agrigento e provincia – uno stato d’allerta “arancione”. Sono previste, per le prossime 24-30 ore, forti piogge e temporali “in particolare sui settori Occidentali e meridionali dell’isola – scrive la Protezione civile regionale – accompagnati da forti raffiche di vento”.

Si temono, di nuovo, esondazioni lungo i corsi d’acqua e a valle delle dighe. E i sindaci negli ultimi minuti stanno già cominciando a firmare le relative ordinanze per allertare di propri concittadini. Il primo a firmare l’ordinanza è stato il sindaco di Ribera Carmelo Pace che consiglia, ai propri concittadini, di “non soggiornare o permanere in locali seminterrati o comunque posti al di sotto del livello stradale, ciò è riferito anche alle automobili; di non allontanarsi, durante le precipitazioni, dalle proprie abitazioni se non per motivi strettamente necessari. Mettete in salvo tutti i beni collocati in locali allagabili e al sicuro le automobile, evitando la sosta nelle zone più a rischio. Evitate – scrive Pace – il transito pedonale e veicolare nei pressi di aree già sottoposte ad allagamenti; evitate e fate attenzione agli attraversamenti dei fiumi e dei valloni.

Anche il sindaco di Sciacca e quello di Menfi hanno diramato l’avviso delle avverse condizioni meteo. “I cittadini- scrive il sindaco di Sciacca- sono invitati ad adottare ogni opportuna precauzione e protezione e a prestare la massima attenzione soprattutto nelle aree a rischio”.

In particolare, il sindaco di Sciacca consiglia:

  • di non allontanarsi, durante i fenomeni di precipitazioni, dalle proprie abitazioni se non per motivi strettamente necessari;
  • di non soggiornare o permanere in locali seminterrati o comunque posti al di sotto del livello stradale, ciò è riferito anche alle automobili;
  • di mettere in salvo tutti i beni collocati in locali allagabili e porre al sicuro la propria automobile evitando la sosta nelle zone più a rischio evitandone l’uso se non in caso di necessità;
  • di evitare il transito pedonale e veicolare nei pressi di aree già sottoposte ad allagamenti soprattutto nelle zone di: Via Lido, Via Dante Alighieri, Via Giulio Cesare, zona vicino la foce del torrente Consolanione, loc. Stazzorie nei pressi della foce del torrente Cansolamone, Via Cristoforo Colombo, Via Eleonora d’Aragona, Via Caricatore, Via Porta di Mare, strada di collegamento tra :a località Stazzone e la S.S. I 75, Contrada Foggia,, collegamento torrente Foce ai Mezzo-c,ao carbone, (.da Gellante, Località Arenella, e tratti di Via Ghezzi, foce del torrente Bagni, Vie Sont ‘Agata Dei Goti, Via Del Pellegrinaggio, Via Melfi e via Dei Limoni, nella contrada Isabella e nella C.da San Giorgiol Timpi Russi, nelle contrade Fontana Calda- Loco Grande- Saraceno Salinella e in località Verdura nei pressi del fiume omonimo;
  • si segnalano situazioni di precarietà e di pericolo provocate dalle violente precipitazioni dell’1, 2 e 3 novembre. In diverse zone del territorio comunale che hanno determinato in particolare la chiusura al traffico veicolare di Via Lido, Via Stazione, Via del Pellegrinaggio, area foce del Cansalamone, area foce torrente Bagni, Via Giovanni XXIII, Via Amendola, Via Sant’Agata dei Goti in prossimità del Vallone Cannaceci, ponticello Foce di Mezzo, ponticello Raganella, strada Portolana in prossimità del vallone;
  • di non spostarsi, durante i fenomeni temporaleschi, dai luoghi e dalle zone ritenute più sicure;
  • dl allontanarsi dalle strutture precarie e vulnerabili (verande, ponteggi, cartelloni pubblicitari, alberi, strutture particolarmente alte );
  • di rafforzare gli ormeggi alle imbarcazioni;

L’AVVISO DELLA PROTEZIONE CIVILE

18313_AVVISO DRPC_2018_11_09_57892

 

Commenti

Continue Reading

More in Cronaca

To Top