Connect with us

ilFaro News

Cronaca

VIA LIDO CHIUSA AL TRAFFICO. AL LAVORO VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE

Questioni di sicurezza in una giornata in cui possono verificarsi altre pericolose ed abbondanti piogge, hanno determinato nella tarda mattinata di oggi la chiusura al traffico della via Lido. L’arteria stradale con la persistente pioggia della scorsa notte è stata nuovamente invasa da fango e detriti e visto il pericolo in cui versano attualmente i […]

L'ARTICOLO ORIGINALE PROVIENE DA QUESTO INDIRIZZO

Questioni di sicurezza in una giornata in cui possono verificarsi altre pericolose ed abbondanti piogge, hanno determinato nella tarda mattinata di oggi la chiusura al traffico della via Lido.

L’arteria stradale con la persistente pioggia della scorsa notte è stata nuovamente invasa da fango e detriti e visto il pericolo in cui versano attualmente i torrenti della zona Foggia, è stato opportunamente adottato il provvedimento di chiusura al traffico.

Intanto, questa mattina sono entrati in azione i volontari dell’Associazione nazionale Vigili del fuoco in congedo, un’organizzazione che attraverso una convenzione con il Comune effettua interventi di pulizia della sede stradale con propri mezzi e con proprio personale. L’assessore comunale alla Protezione civile, Mario Tulone, ci ha riferito che c’è uno stato di allerta anche dell’ufficio comunale di Protezione civile e vengono monitorate, in particolare, le situazioni più a rischio per la popolazione, rappresentate dalla via del Pellegrinaggio e dalla via Lido. I residenti dei quartieri San Marco e Foggia questa mattina hanno segnalato anche la necessità di effettuare al più presto il taglio degli alberi di eucaliptus presenti nel tratto Foggia – contrada Bellante, diventata unica strada di collegamento con il centro della città. L’altezza delle piante è elevata e con il forte vento ci sono seri rischi di cedimento e di pericolo sulla strada.

Per quanto riguarda i torrenti, dove non è stata effettuata la pulizia, l’assessore Tulone ci riferisce che si tratta di azioni di competenza del Genio civile e che il Comune da tempo ha presentato apposite richieste e sollecitazioni.

Giuseppe Recca






Commenti

Continue Reading

More in Cronaca

To Top